libretto

Altre Prestazioni

 
     
 

L'INDENNIT└ DI MALATTIA 
DEI LAVORATORI PARASUBORDINATI

 
 


Aggiornamento al
17.04.2001
 

 

Vai immediatamente a...

Vai a...

Informazioni Generali

Pensioni

Pensioni Internazionali

Notizie Utili ai Pensionati

Fondi Speciali

Contributi Individuali

Contributi Aziendali

Menu

 

  A CHI SPETTA

  NON SPETTA

  LE CONDIZIONI
  LA MISURA
  LA DOMANDA

La legge ha esteso l'indennitÓ di malattia ai lavoratori parasubordinati (collaboratori coordinati e continuativi, venditori porta a porta, liberi professionisti, ecc.) a decorrere dal 1░ gennaio 2000.

A CHI SPETTA

Vai a inizio pagina


Ai collaboratori e ai professionisti che non sono iscritti ad altre forme di previdenza obbligatoria e che versano all'INPS il contributo del 13%.
  

NON SPETTA

Vai a inizio pagina

Ai lavoratori parasubordinati che sono iscritti ad altre forme di previdenza obbligatoria o giÓ titolari pensione, che versano all'INPS il contributo del 10%.

Vai a...

Informazioni Generali

Pensioni

Pensioni Internazionali

Notizie Utili ai Pensionati

Fondi Speciali

Contributi Individuali

Contributi Aziendali

Menu

 

LE CONDIZIONI

Vai a inizio pagina

  
Per ottenere l'indennitÓ di malattia l'assicurato deve:
  

  essere in possesso di redditi inferiori a determinati limiti stabiliti ogni anno dalla legge e che sono pari al massimale su cui versano i contributi all'INPS ridotto del 30%. Per il 2001 il tetto Ŕ pari a lire 103.610.000;
  
  avere un accredito contributivo di almeno tre mensilitÓ;
  
  essere affetto da una malattia che comporta un ricovero ospedaliero presso strutture pubbliche o private che sono accreditate al Servizio sanitario nazionale oppure presso strutture estere ospedaliere autorizzate o riconosciute dal Servizio sanitario nazionale. 
  
 
L'indennitÓ spetta per un massimo di 180 giorni nell'anno solare.
  

LA MISURA

Vai a inizio pagina

  
L'indennitÓ Ŕ pari a una percentuale del massimale contributivo ridotto del 30%. Vediamo come: 

 

8% del massimale contributivo se risultano accreditate fino a quattro mensilitÓ di contributi;
12% del massimale se risultano accreditate da cinque a otto settimane di contributi;
16% del massimale contributivo se risultano accreditate da nove a dodici mensilitÓ di contributi.

 

LA DOMANDA

Vai a inizio pagina

  
Per ottenere l'indennitÓ l'interessato pu˛ fare domanda presso le Sedi dell'INPS entro 180 giorni dalla data di dimissioni della struttura ospedaliera.